Sentiero n.12 del Parco Regionale dei Colli Euganei

Sentiero del Monte Fasolo n.12

  1. Home
  2. /
  3. Sentieri
  4. /
  5. Sentiero del Monte Fasolo n.12
L’inizio del sentiero si trova nei pressi del capitello di Sant’Antonio, sulla strada che conduce all’abitato di Faedo (Via Giarin). Interamente collocato nel comune di Cinto Euganeo, vi porterà ad ammirare uno splendido panorama sui Colli Euganei dal famoso viale dei mandorli. Read More
  • Partenza e arrivo: Cinto Euganeo (Località Sant’Antonio)
  • Tempo di percorrenza: 1 ora
  • Difficoltà: facile
  • Lunghezza: 3,5 km
  • Dislivello: 80 m
  • Segnavia: n. 12
  • Comuni interessati: Cinto Euganeo

L’inizio del sentiero si trova nei pressi del capitello di Sant’Antonio, sulla strada che conduce all’abitato di Faedo (Via Giarin). Attraversate il bosco, ricco di frassini, carpini e roverella, pungitopo e sorbo e svoltate a sinistra al bivio. Camminate in leggera salita attorniati da alberi di Giuda.

Proseguendo, il bosco diventa più fitto e la presenza dei castagni ci indica il cambiamento di esposizione, ora rivolta a nordest. Ai lati del sentiero è possibile scorgere l’epimedio alpino (Epimedium alpinum) e la felce aquilina.

Alla fine della salita superate la staccionata e proseguite in piano, qui il bosco si farà progressivamente più luminoso e sulla sinistra noterete affioramenti di Scaglia Rossa, un tipo di roccia sedimentaria. Al bivio successivo svoltate a destra fino a raggiungere una piazzola di sosta dove domina un raro esemplare di faggio.

A questo punto scendete nel mezzo di un boschetto di robinia, svoltate a destra, e dopo la breve salita proseguite dritti fino alla curva a gomito che vi condurrà alle pendici del monte Fasolo. Alla vostra destra la distesa di vigneti vi accompagnerà lungo il viale bianco costeggiato dai mandorli verso, in uno dei punti panoramici più suggestivi dei Colli Euganei, da cui potrete ammirare in lontananza il monte il monte Gemola con la Villa Beatrice sulla cima ed il vicino Rusta, i monti Cero e Castello, e poi il Cecilia, il Ricco e il Ventolone. Verso nord vedrete il monte Venda con i ruderi del Monastero degli Olivetani, e infine il monte Vendevolo.

Proseguendo incontrerete la Fattoria del Monte Fasolo, l’Oratorio di San Gaetano, restaurato di recente, posto sulla sommità del colle. Da qui si prosegue tra i mandorli e i vigneti fino a raggiungere il punto di partenza.